Marangoni annuncia un adeguamento prezzi da marzo per i pneumatici ricostruiti autocarro

Alla base della decisione, l’incremento dei prezzi delle materie prime e dei costi di approvvigionamento.

Rovereto (TN) – Marangoni applicherà un aumento medio del 3% del prezzo di vendita dei pneumatici ricostruiti per autocarro prodotti nello stabilimento di Rovereto (TN). L’adeguamento, effettivo dal 1° marzo 2021, segue l’incremento dei costi delle materie prime, in particolar modo della gomma naturale, determinato anche dalla notevole crescita dei costi di trasporto e logistica.

Col protrarsi della pandemia da COVID-19, le spese per l’approvvigionamento dei materiali di produzione dai paesi di origine verso l’Europa sono aumentate vertiginosamente. La principale causa risiede nella scarsa disponibilità di container vuoti, dovuta alla congestione che si è creata in tutti i principali porti di ingresso e centri di distribuzione continentali.

Francesco Capurso, Responsabile Vendita Italia Business Unit Ricostruzione Diretta e Servizi di Marangoni, afferma: “Le circostanze ci costringono ad effettuare una revisione dei prezzi di vendita, a parziale compensazione della riduzione del margine. L’impegno di Marangoni rimane comunque quello di ridurre al minimo l’impatto dell’aumento dei costi sui propri clienti mantenendo invariati gli alti standard qualitativi dei prodotti offerti.

In un contesto in cui tutti i produttori stanno affrontando incrementi di costi e scarsità di materie prime ed in cui le case del nuovo stanno annunciando aumenti di listino, il prodotto ricostruito Marangoni risulta non solo competitivo ma anche favorevole alla sostenibilità ambientale.

Rovereto, 22/02/2021


Immagini


Close Menu